Stemma Guardia di Finanza

Cerca

È costituita dall’ex convento delle monache benedettine di San Chirico.
Il fabbricato, le cui origini risalgono al IX secolo, fu adibito per lungo tempo a ospedale militare e infermeria presidiaria e accolse, durante il primo conflitto mondiale, un gran numero di feriti e malati.
Utilizzato per lo svolgimento di pratiche religiose fino a tutto il XVIII secolo, fu in seguito destinato ad usi militari.
Per la sua particolare posizione, il monastero racchiudeva al suo interno un gran faro, eretto nel 1255, che le suore avevano cura di tenere acceso tutte le notti.
Sulla porta del faro era apposta una lapide che riportava un’iscrizione contenente il nome del primo podestà di Gaeta, Don Gilberto De Romisidis, che volle innalzare quel faro per “la sicurezza dei naviganti”.
Una parte dell’ex monastero, dopo essere stata sottoposta a lunghi lavori di ristrutturazione, dal 1997 ospita la caserma “Cavour”, ove ha sede il Comando Scuola Nautica con i seguenti organi di staff:
- Ufficio Personale, Addestramento e Studi, con le relative articolazioni;
- Comando Reparto Comando, con alcune delle sue articolazioni.
Ha una capacità ricettiva di 96 posti letto, ripartiti in 32 camerate, e dispone dell’aula didattica “Sirio” da 100 posti, per gli allievi marescialli in addestramento che svolgono il corso alla sede di Gaeta.
La struttura, inoltre, è dotata di:
- sala mensa self-service, in grado di fornire 200 pasti all'ora;
- piscina da 25 metri;
- palestra;
- aula polifunzionale da 228 posti, intitolata ai caduti del Corpo “Laccetta e Stamegna”;
- sala convegno per gli allievi marescialli.

Questa pagina ti è stata utile?