Salta al contenuto

Conscio dell’importanza di svolgere, in questo momento storico, un ruolo fondamentale nella diffusione dell’immagine più positiva della vela italiana, il nostro campione Ruggero TITA si è impegnato a tutto campo in ogni iniziativa ed occasione, mediatica e non solo, dimostrando, pur con semplicità ed immediatezza, la classe cristallina che gli ha permesso fin qui di ottenere  il massimo.

Trieste – Nell’ambito delle iniziative della 53^ edizione della Barcolana, presso lo stand istituzionale delle Fiamme Gialle, Ruggero è stato accolto con grande entusiasmo da numerosi sostenitori ed appassionati di vela.

Grande soddisfazione è stata espressa anche dal Gen.D. Piero Iovino, Comandante Regionale Friuli Venezia Giulia che, nell'incontro col campione gialloverde, punta di diamante della nazionale italiana, si è complimentato per l’importante risultato raggiunto ai recenti Giochi di Tokyo, considerandolo un successo che inorgoglisce e accresce ancor più il prestigio e l’immagine del Corpo.

L’atleta di vertice della Vela Fiamme Gialle di Gaeta, nella giornata conclusiva della Barcolana, si è reso peraltro protagonista nel ruolo di commentatore TV a bordo di un elicottero, raccontando insieme al noto giornalista della RAI, Giulio Guazzini, l’evento clou della Barcolana, giustamente considerata tra le regate più importanti del mondo per numero di partecipanti e diffusione mediatica.

Queste le parole di Ruggero al termine della manifestazione: “…bellissimo essere in Barcolana: una vera e propria festa della vela per tutti, dove però si mettono in competizione super professionisti su imbarcazioni di altissima gamma ed avanzata tecnologia, come i “maxi”. Anche se le condizioni limite (Bora di 30/40 nodi), hanno ridotto il numero dei partecipanti, è stato bello ed interessante seguire la regata dall’alto e cioè da un punto di vista diverso dal solito. Non meno coinvolgenti ed interessanti sono state le partecipazioni agli eventi di questi ultimi giorni: dal Festival dello Sport di Trento allo stand Fiamme Gialle di Trieste, e non da ultimo, la partecipazione al programma RAI "Linea blu” .

L’intervento al Festival dello Sport di Trento, in cui Ruggero Tita e Caterina Banti sono stati intervistati dall’esperto giornalista e velista, Gianluca Pasini (Gazzetta dello Sport), è stata sicuramente l’occasione in cui porre in risalto la loro grande impresa (l'oro olimpico!) scendendo nei dettagli tecnici e psicologici della costruzione del loro successo, con un occhio di riguardo agli impegni futuri e le tappe di avvicinamento ai prossimi Giochi di Parigi 2024 (Marsiglia per la vela).

Link video-intervista a Ruggero Tita e Caterina Banti al Festival dello Sport:

https://video.gazzetta.it/video-festival-sport-banti-tita-puntiamo-gia-parigi/f811856a-277d-11ec-a98c-7e6ad2d16611

Ultimo aggiornamento

07-02-2022 17:02

Questa pagina ti è stata utile?