Salta al contenuto

Nel marzo del 1913, in occasione del giuramento dei nuovi cadetti della Scuola ufficiali, si tiene a Caserta la prima festa del Mak P100 per i frequentatori del 14° corso, estesa al massimo istituto di formazione della Regia Guardia di Finanza. Al termine della cerimonia militare gli allievi del sottobrigadiere Giovan Battista Gamberutti (allievi ufficiali e allievi sottobrigadieri) si esibirono, alla presenza di autorità civili e militari, in alcune gare sportive comprendenti numerose specialità tra cui: i salti in lungo, in alto e alla cavallina, il tiro con la pistola, la corsa agli ostacoli e quella veloce, il football, il tennis, il ciclismo e la scherma.

A vincere alcune gare, tra cui quella di salto in lungo e corsa veloce, fu l'allievo Amilcare Amoretti. Il 25 novembre 1913 nacque anche la Federazione dello Ski con lo scopo di riunire tutte le società che si occupavano di sport invernali e di incentivare l'attività agonistica. Fu un evento importante per lo sport nazionale, riportato nelle pagine del periodico "Lo Sport Illustrato''. fondato e diretto da Tullio Morgagni ed edito dalla "Gazzetta dello Sport"fino agli anni '70. Questa nuova organizzazione fece da volano e stimolò tutto il mondo degli sport invernali dell'epoca, e le Fiamme Gialle conquistarono, per la prima volta nella loro storia, la Coppa Reale in argento riservata allo sci. Grazie alla crescente attenzione dei media, lo sport iniziò a essere sempre più presente nell'immaginario collettivo degli italiani, sospinto anche dalle epiche sfide nel ciclismo e nell'automobilismo.

Ultimo aggiornamento

09-09-2022 13:09

Questa pagina ti è stata utile?