La Guardia di Finanza assicura un elevato livello di presenza ispettiva per il contrasto delle frodi nel settore della spesa sanitaria che, per ammontare di risorse impiegate, rappresenta una porzione rilevante, circa un terzo, della spesa pubblica nazionale.

I provvedimenti normativi di natura emergenziale conseguenti al Covid hanno convogliato ulteriori, significative risorse per far fronte all’attuale contingenza e rafforzare il sistema sanitario nazionale.

In tale delicato settore, verifichiamo il corretto impiego della spesa destinata:

  • all’approvvigionamento di beni e servizi, con particolare riferimento, ad esempio, alla spesa farmaceutica e a quella per l’acquisto di dispositivi medici e di beni e servizi, anche non sanitari;
  • ai privati convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale.

Questa pagina ti è stata utile?