Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Soccorso Alpino Le Stazioni S.A.G.F. Lombardia Sondrio Notizie Ricerca di persona scomparsa

Sondrio

Sondrio400x100

 

Ricerca di persona scomparsa

Valvarrone (SO), 27 settembre 2021 - Rinvenuta persona scomparsa grazie alle nuove tecnologie

Grazie alle nuove e sofisticate tecnologie in cui l’Amministrazione ha investito ed alle non comuni doti informatiche del personale, la stazione S.A.G.F. di Sondrio ha portato a termine in modo efficace ed efficiente le ricerche di una persona scomparsa in provincia di Lecco.

L’attività di ricerca si è però rivelata complessa ed articolata a causa della particolare morfologia del territorio caratterizzato da pendii scoscesi, con impluvi stretti ed incanalati, estremamente insidiosi a seguito delle abbondanti piogge cadute di recente; la difficoltà di accesso alle aree di ricerca e l’assenza di segnale telefonico hanno poi reso difficile ed altamente rischioso l’attuazione del piano Provinciale di ricerca che, per le ragioni sopra elencate, ha richiesto l’impiego di personale altamente specializzato da impiegare in aree di ricerca circoscritte.

Sulla base delle preliminari operazioni di acquisizione di informazioni operate dal personale della Stazione S.A.G.F. di Sondrio, dalle prime ore della mattinata, con il supporto della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Varese, sono partite le ricerche con l’ausilio del nuovo elicottero AW169, sul quale è montato il dispositivo IMSI CATCHER, una nuova tecnologia in grado di captare un segnale telefonico sul telefono del disperso e di triangolarne la posizione così da geo localizzarlo. In tale contesto, il lavoro congiunto tra il S.A.G.F., i Carabinieri e la Prefettura ha quindi permesso di accedere al traffico dati dei tabulati telefonici del cellulare che sono stati di fondamentale importanza per risalire alle celle telefoniche alle quali si era agganciato l’apparecchio negli ultimi istanti.

Il personale S.A.G.F., analizzate le celle telefoniche e i punti forniti dai militari della Sezione Aerea tramite il citato “IMSI CATCHER” è riuscito quindi a circoscrivere puntualmente la zona di ricerca; l’installazione poi, sullo smartphone dei tecnici di soccorso del Corpo, di un’applicazione in grado di rilevare le celle telefoniche agganciate dal disperso, ha contribuito in maniera determinante ad elitrasportare una squadra mista composta da personale SAGF e CNSAS nell’area di maggior interesse ove, in modo mirato e tempestivo, si è riusciti, non senza difficoltà per l’estrema impervietà dei luoghi, ad individuare il corpo senza vita della persona che, caduta da un salto di roccia, vi ha trovato la morte.

Il lavoro svolto da tutto il personale della Guardia di Finanza è stato fondamentale per il raggiungimento dell’obiettivo avendo circoscritto la zona di ricerca in maniera precisa e tempestiva facendo risparmiare giorni di ricerca e rischi ai quali i soccorritori si sarebbero dovuti esporre. La Procura della Repubblica di Lecco, la Prefettura e tutte le altre associazioni ed enti intervenuti nelle operazioni si sono complimentati in modo significativo per la sinergia e l’efficacia dimostrate da tutto il personale GDF che ha operato e messo in campo durante l’intera ricerca a disposizione di tutti.

« dicembre 2021 »
dicembre
lumamegivesado
12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031