Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Soccorso Alpino Le Stazioni S.A.G.F. Lombardia Sondrio Notizie Protocollo S.A.G.F. e C.N.S.A.S.

Sondrio

Sondrio400x100

 

Protocollo S.A.G.F. e C.N.S.A.S.

Passo di Campolungo, Chiesa in Valmalenco (SO), 7 febbario 2020 - Complessa esercitazione congiunta di soccorso organizzato in valanga
Protocollo S.A.G.F. e C.N.S.A.S.

Esercitazione

Il 6 febbraio 2020, si è svolta una complessa ed articolata esercitazione di soccorso organizzato in valanga che si inserisce nel quadro delle attività addestrative congiunte previste dal Protocollo d’Intesa tra il Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (S.A.G.F.) e del Corpo Nazionale del Soccorso Alpino e speleologico (C.N.S.A.S.) della Regione Lombardia, entrato in vigore nel mese di gennaio 2018 e siglato a Milano, presso la sede del Comando Regionale del Corpo.

Le operazioni, svoltesi in prossimità del Comprensorio sciistico del Palù, in località Passo di Campolungo, nel Comune di Chiesa in Valmalenco (SO), si sono indirizzate prioritariamente sulle tecniche di ricerca di persone travolte da valanga ed alle manovre sanitarie di approccio all’infortunato sepolto in neve; il trasporto delle squadre sul teatro delle operazioni, è stato effettuato con l’ausilio dell’elicottero AB412 della Sezione Aerea della Guardia di Finanza di Varese che, mediante tecniche di sbarco con verricello ed hovering, ha elitrasportato sullo scenario operativo ben ventidue soccorritori i quali, distinti in due gruppi, hanno proceduto alla risoluzione di due “simulati”.

Le operazioni, eseguite in stretta collaborazione con personale delle Stazioni S.A.G.F. di Bormio, Madesimo ed Edolo e con i componenti del C.N.S.A.S. della VII^ Delegazione Valtellina e Valchiavenna, hanno permesso da un lato di approfondire le conoscenze alpinistiche nell’ambito del soccorso organizzato in ambiente sci alpinistico e, dall’altra, hanno implementato le sinergie professionali già in essere fra le due organizzazioni di soccorso, nella piena condivisione che in contesti emergenziali valanghivi, il buon esito delle operazioni, è vieppiù determinato dall’unione fra le varie componenti specialistiche operanti sul territorio, nell’unico obbiettivo di prestar soccorso agli infortunati nel migliore dei modi.

La giornata si è quindi conclusa con una attività di de briefing tra gli operatori del S.A.G.F., del C.N.S.A.S. e della Sezione Aerea della G. di F. di Varese ove è stato pianificato un nuovo momento di incontro da svilupparsi in ambiente impervio antropizzato, con obbiettivo il soccorso organizzato su impianti caratterizzati da piani inclinati con la presenza di condotte forzate.

« maggio 2022 »
maggio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031