Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Comparto Aeronavale Servizio Navale Reparti Toscana Stazione Navale Livorno Notizie Sequestrate 1000 tonnellate di rifiuto minerale inerte

Stazione Navale Livorno

StazioneNavaleLivorno400x100

 

Sequestrate 1000 tonnellate di rifiuto minerale inerte

Località Colmata, Piombino (LI), 8 ottobre 2012 - Sequestrate nella zona industriale 1.000 tonnellate di rifiuto minerale inerte, abbandonato all’interno di una vasta area di 1000 metri quadri
Sequestrate 1000 tonnellate di rifiuto minerale inerte

La zona del sequestro

Nella giornata di mercoledì 3 ottobre 2012 i militari della Sezione Operativa Navale di Portoferraio hanno sequestrato nella zona industriale di Piombino - località Colmata - 1.000 tonnellate di rifiuto minerale inerte, abbandonato all’interno di una vasta area di 1000 metri quadri senza che lo stesso avesse le previste autorizzazioni che attestassero la leicita’ della permanenza al suolo.

L’area, sulla quale è stato rinvenuto l’ingente quantitativo di rifiuti, risulta di proprietà di una società operante nel trattamento e trasformazione dei minerali, che negli ultimi anni ha progressivamente interrotto le attività produttive, realizzate nel sito attraverso il graduale smantellamento degli impianti produttivi e delle attrezzature presenti, lasciando al suolo, in stato di completo abbandono e all’inevitabile azione erosiva degli agenti atmosferici, lo scarto del minerale inerte derivante dalla pulizia dei piazzali.

Le Fiamme Gialle elbane della componente navale hanno altresì segnalato alla procura labronica il responsabile ambientale della societa’ per abbandono di rifiuto così come previsto dall’art. 256 del D.Lgs.152/06 (testo unico ambientale); lo stesso dovrà inoltre porre in essere tutte le azioni necessarie finalizzate alla messa in sicurezza dell’area e di smaltimento dei rifiuti, di concerto con il sindaco di piombino.

Verrà inviata successivamente all’ufficio tributi della regione toscana apposita comunicazione con la quale si richiede la quantificazione del tributo speciale per il conferimento in discarica (c.d. ecotassa) del rifiuto, che dovrebbe ammontare a circa 100.000 € .

« gennaio 2022 »
gennaio
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31