Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Comparto Aeronavale Servizio Navale Reparti Sicilia Stazione Navale di Manovra Messina Notizie Ennesima battuta d’arresto al traffico di clandestini

Stazione Navale di Manovra Messina

StazioneNavaleMessina400x100

 

Ennesima battuta d’arresto al traffico di clandestini

Mazara del Vallo (TP), 30 aprile 2012 - Un pescherecicio egiziano ed un potente gommone sono stati fermati con a bordo circa 80 cittadini extracomunitari
Ennesima battuta d’arresto al traffico di clandestini

Le unità nel porto di Mazara del Vallo

14 cittadini egiziani ed 1 cittadino di presunta nazionalità tunisina, sottoposti a fermo, sono il bilancio di un articolato piano di contrasto al traffico di vite umane gestito dalle organizzazioni criminali nordafricane.

Nell’attività repressiva sono stati impegnati mezzi aerei e navali del dispositivo alturiero del Comando Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Pratica di Mare (RM), che pattugliano costantemente i settori di provenienza dall’egitto.

Proprio in conseguenza del migliorare delle condizioni meteorologiche le organizzazioni criminali hanno favorito la ripresa del traffico, fenomeno ben distinto dalla immigrazione che ha interessato lampedusa lo scorso anno.

Tali mezzi, dopo una prolungata attività di monitoraggio e controllo in alto mare del natante egiziano, hanno dovuto attendere le prime ore della serata del 30 aprile per far cadere nella trappola i trafficanti di vite umane in questione, che, sentendosi apparentemente tranquilli, sono stati affiancati da un potente gommone condotto da un cittadino di presunta nazionalità tunisina, sul quale erano stati trasbordati circa 20 immigrati.

Tale gommone, all’ingresso delle acque territoriali è stato oggetto di un concitato inseguimento avuto termine in prossimita’ della spiaggia di Capo Granitola, mentre contemporaneamente un pattugliatore veloce del Gruppo Aeronavale di Messina, ha proceduto al fermo del motopeschereccio egiziano a miglia 34 da Mazara del Vallo (TP).

I due mezzi fermati sono stati sottoposti a sequestro e condotti nel porto di Mazara del Vallo (TP) per essere messi a disposizione degli inquirenti. Presso la stessa località sono stati condotti i cittadini extracomunitari tutti maschi ed apparentemente in discreto stato di salute, per essere affidati al dispositivo di accoglienza.

Guarda le foto

« novembre 2021 »
novembre
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930