Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Comparto Aeronavale Servizio Navale Reparti Emilia Romagna Stazione Navale Rimini Notizie Sequestrato Yacht svizzero

Stazione Navale Rimini

StazioneNavaleRimini400x100

 

Sequestrato Yacht svizzero

Marina di Ravenna, 20 gennaio 2016 - Evasa IVA per oltre 200.000 euro
Sequestrato Yacht svizzero

Lo yacht sequestrato

Nell’ambito di una complessa attività – info investigativa volta al contrasto all’evasione dei tributi in materia doganale nonché a tutela del bilancio comunitario, militari della Sezione Operativa Navale di Marina di Ravenna e del Gruppo di Ravenna, avviavano una specifica attività di monitoraggio delle imbarcazioni di lusso ormeggiate lungo il litorale ravennate.

L’attenzione dei finanzieri si focalizzava su una imponente nave da diporto di circa 30 mt., battente bandiera svizzera ed ormeggiata nel porto turistico di Marinara in Marina di Ravenna.

Le accurate indagini successivamente sviluppate consentivano di accertare che lo yacht era da tempo, ben oltre i 18 mesi previsti dalla normativa doganale vigente per la temporanea importazione, ormeggiato stabilmente nel porto di Marina di Ravenna in quanto sostanzialmente utilizzato dal proprietario, un facoltoso immobiliarista svizzero, per trascorrere brevi periodi di vacanza in Italia.

L’assenza di una manifesta volontà da parte dell’imprenditore di vincolare il bene ad un regime doganale definitivo veniva appurata anche all’esito dei dettagliati accertamenti fiscali esperiti, avvalendosi anche degli strumenti di collaborazione internazionale, dai quali emergeva il mancato assolvimento da parte dell’imprenditore svizzero della dovuta I.V.A. all’importazione stimata per un importo superiore ad € 200.000.

Per quanto sopra, i militari della Sezione Operativa Navale di Marina di Ravenna e del Gruppo di Ravenna procedevano al sequestro preventivo d’iniziativa dello yacht, che veniva posto a disposizione della locale Procura della Repubblica per la successiva confisca come previsto dalla vigente normativa doganale.

Il provvedimento cautelare veniva convalidato dal G.I.P. e poi, a seguito dell’istanza di riesame presentata dall’imprenditore elvetico, confermato dal Tribunale del Riesame.

« maggio 2022 »
maggio
lumamegivesado
1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031