Stazione Navale Napoli

StazioneNavaleNapoli400x100

 

Informazioni

“La Stazione Navale di Napoli svolge un ruolo di primissimo piano nel teatro marittimo campano, costituendo un sicuro baluardo nel contrasto ai numerosi illeciti che vengono costantemente rilevati e perseguiti”. Il Reparto, in collaborazione con la dipendente Sezione Operativa Navale di Salerno, esercita funzioni esclusive di polizia economico-finanziaria in mare, con particolare riguardo alla prevenzione e repressione del contrabbando e, più in generale, delle violazioni alla normativa doganale, ai controlli in materia di accise (segnatamente all’utilizzo illecito a bordo di carburanti ad accisa agevolata), ai controlli finalizzati alla rilevazione degli indici di capacità contributiva (c.d. “schede C.E.T.E.”) e del corretto pagamento della tassa di lusso sulle imbarcazioni, alla verifica del rispetto della normativa sull’impiego della manodopera a bordo delle navi (c.d. “lavoro nero”), alla verifica del pagamento delle tasse radio-televisive dovute per le apparecchiature installate a bordo. E’ inoltre svolta un’azione energica di contrasto alle frodi in danno del bilancio nazionale e comunitario, in particolare quelle  perpetrate in danno del Fondo Europeo per la Pesca. Alla luce, poi, della spiccata vocazione turistica della fascia costiera di competenza, ricomprendente la costiera amalfitana e sorrentina e le isole di Capri, Ischia e Procida, notevole è l’impegno nel settore della polizia marittima, con mirati controlli sul rispetto delle disposizioni in materia di nautica da diporto, di assicurazione obbligatoria dei natanti a motore e, più in generale, di sicurezza della navigazione, oltre che del dettato normativo del Codice della Navigazione.

Crest

Per quando attiene poi ai settori di intervento tradizionali, oltre al contrasto al traffico illecito di sostanze stupefacenti e psicotrope ed alla tutela del patrimonio archeologico sommerso, va posto in evidenza l’impegno nell’attività di tutela del demanio dello Stato, svolta prevalentemente dalla Sezione Operativa alla sede e dalla Squadra Operativa del dipendente Reparto salernitano, che si estrinseca in mirati controlli nei riguardi delle concessioni demaniali a favore di stabilimenti balneari, ristoranti, bar, pub, alberghi, porti ed approdi turistici, posti di ormeggio, attività di acquacoltura.

Sanges

La caserma, che è anche sede del sovraordinato Reparto Operativo Aeronavale, è intitolata al Finanziere napoletano M.A.V.M. (Medaglia d’Argento al Valor Militare) Gabriele Sanges”, morto a vent’anni nel corso della Seconda Guerra Mondiale nel Montenegro.

La zona costiera assegnata alla Stazione Navale di Napoli comprende lo specchio acqueo estendentesi dal confine settentrionale con la Regione Lazio fino a Punta Campanella, ultima propaggine meridionale del Golfo di Napoli.

L’estensione complessiva della circoscrizione di competenza, compresa la fascia costiera delle Isole Partenopee, è di circa 113 miglia nautiche.

 

La flotta

Le unità navali, di varie dimensioni e tipologie, dislocate nei porti di Napoli e Salerno, sono dotate di sofisticate apparecchiature di comunicazione e scoperta, caratterizzate da performanti proprietà tecnico/nautiche.

Sezione Operativa Navale Salerno

La Sezione Operativa Navale di Salerno, situata nella caserma intitolata al “Finanziere Michele Esposito” presso il Molo Manfredi del Porto Commerciale della città, dipende gerarchicamente dalla Stazione Navale di Napoli.

Il Reparto, continuamente impegnato nei controlli di polizia economico-finanziaria in mare e sul territorio nei confronti di operatori economici che svolgono attività attinenti l’ambito marittimo e non solo, effettua incessanti controlli al fine di tutelare il bilancio comunitario e nazionale, contrastare l’illecito utilizzo di manodopera irregolare a bordo delle navi e/o imbarcazioni da diporto e da pesca nonché verificare il pagamento del canone dovuto per le apparecchiature radio-televisive installate a bordo.

La Sezione Operativa Navale di Salerno svolge, inoltre, ricorrenti accertamenti volti a garantire il rispetto della normativa doganale e delle leggi in materia di accise nonché monitorare gli indici di capacità contributiva.

Da qualche anno è stata avviata un’azione di contrasto alle frodi in danno del bilancio nazionale e comunitario ed in particolare quelle perpetrate in danno del Fondo Europeo per la Pesca.

In considerazione della peculiare posizione geografica nonché della fascia costiera di competenza, ricomprendente la Costiera Amalfitana a Nord e la Costiera Cilentana a Sud, risulta di fondamentale importanza l’impiego delle unità navali nel settore della polizia marittima e ittica con mirati controlli sul rispetto delle disposizioni in materia di nautica da diporto e di sicurezza della navigazione nonché il mantenimento dell’ordine e della sicurezza pubblica in mare così come previsto dalle recenti disposizioni normative.

Il Reparto navale salernitano risulta fortemente impegnato nel contrasto alle varie forme di criminalità ambientale che costituisce, oggi più che mai, uno dei settori di servizio nei quali il Corpo concorre attraverso un’attività di vigilanza particolarmente efficace.

In tale contesto, la Sezione Operativa Navale di Salerno, risulta fortemente impegnata nello specifico settore della polizia demaniale e nel contrasto di tutti quei crimini che attentano all’integrità paesaggistica ed ambientale ponendosi, ormai da anni, come punto di riferimento per la locale Autorità Giudiziaria che pone massima attenzione al contrasto dell’abusivismo edilizio in Costiera Amalfitana che è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco.

Tale funzione di polizia demaniale si sviluppa nell’ambito dei servizi a tutela dell’ambiente, svolti ordinariamente sul demanio marittimo, lacuale e fluviale nella circoscrizione di riferimento, in collaborazione con le unità operative territoriali.

Il settore in argomento, infatti, risulta fortemente permeato da interessi della criminalità comune e organizzata, con particolare riguardo alle assegnazioni, in concessione, di beni del patrimonio demaniale di particolare pregio, spesso suscettibile di un potenziale, rilevante sfruttamento economico.

« novembre 2021 »
novembre
lumamegivesado
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
2930