Tu sei qui: Home Servizi per il cittadino Verifica Glifo

Verifica Glifo

Verifica del contrassegno generato elettronicamente (glifo)

In questa area sono illustrate le modalità di verifica della corrispondenza tra il documento elettronico originale denominato “foglio di servizio”, detenuto dall’Amministrazione, e la relativa copia cartacea – quale riproduzione analogica, consegnata a norma di Legge ad un soggetto interessato da attività ispettiva della Guardia di Finanza – sulla quale è apposto il contrassegno generato elettronicamente in conformità all'articolo 23, comma 2-bis, del D.Lgs. 82/2005 (Codice dell'Amministrazione Digitale - CAD).

Il contrassegno generato elettronicamente, chiamato anche “glifo”, è uno strumento che permette di assicurare la provenienza e la conformità all’originale di una copia analogica (cartacea) di un documento elettronico memorizzato nei sistemi informatici dell’Amministrazione.

Il “glifo” consiste nell’apposizione a stampa di codici grafici che contengono informazioni in grado di verificare a posteriori l’autenticità e l’integrità del contenuto.

Come effettuo la verifica?

verifica glifoAssicurati di avere a disposizione:

  • una copia cartacea del documento contrassegnato con il “glifo”;
  • il software gratuito denominato IWDDecoder, scaricabile da qui, al cui interno è presente una guida che illustra i passaggi da seguire per effettuare la verifica del documento.

Se le verifiche effettuate fanno ritenere che il documento in tuo possesso non sia conforme, rivolgiti al più vicino Comando della Guardia di Finanza anche attraverso il numero gratuito di pubblica utilità 117.

Se, invece, per inconvenienti tecnici non riesci a completare la verifica del documento, puoi consultare la pagina http://www.gdf.gov.it/servizi-per-il-cittadino/contatti e metterti in contatto con la Guardia di Finanza attraverso:

  • numero verde 800.66.96.66 (dal lunedì al venerdì: 09:00/14:00)
  • casella di posta elettronica urp@gdf.it
  • Uffici per le Relazioni con il Pubblico sul territorio