Tu sei qui: Home Servizi per il cittadino Area multimediale Social media

Social media

La Guardia di Finanza è attiva con un account ufficiale su Twitter e su Youtube

TwitterTWITTER: L’attivazione di un profilo ufficiale Twitter della Guardia di Finanza va incontro alle esigenze di tutti gli utenti che, attraverso il sempre più diffuso utilizzo dei social media, ricorrono a questi strumenti per ricercare e apprendere notizie aggiornate in tempo reale.
L’iniziativa, che segue le altre già messe a punto dal Corpo in materia di comunicazione istituzionale, si avvale della tecnologia multimediale per raggiungere in ogni momento i cittadini - in maniera diretta e senza filtri - attraverso gli smartphone ed i tablet.
Il profilo Twitter della Guardia di Finanza, proprio per questo, va ad integrarsi con il sito internet www.gdf.gov.it e con il portale www.salastampagdf.it garantendo la diffusione di tutte le news che riguardano il Corpo in maniera più interessante, agevole ed immediata.
I tweet saranno generati contestualmente alla divulgazione mediatica dei principali risultati di servizio o degli altri eventi curati dal Corpo, come i concorsi, le cerimonie, gli eventi e le mostre, i concerti della Banda del Corpo, i successi sportivi delle Fiamme Gialle, l’attività di soccorso del S.A.G.F. e le iniziative del Museo Storico. Seguiteci sul profilo ufficiale Twitter @GDF e con l’hashtag #guardiadifinanza !!!

Comunicato stampa e video

YOUTUBE: nel nostro canale potrete trovare video istituzionali e promozionali, riguardanti le operazioni di servizio e i principali eventi riguardanti il Corpo.

 

La gestione dei profili ufficiali sui social network è affidata all'Ufficio Stampa del Comando Generale della Guardia di Finanza, Viale XXI Aprile 51-55, 00162 - Roma

Social media policy

Attraverso i social network non potete inviare denunce, esposti o segnalazioni. In particolare su Twitter, taggare @gdf nelle segnalazioni di carattere operativo non ha valenza di denuncia. Per emergenze e segnalazioni di carattere operativo chiamate il numero di “Pubblica Utilità 117” o rivolgetevi al più vicino Comando della Guardia di Finanza.

I nostri profili social integrano la comunicazione istituzionale della Guardia di Finanza e riguardano: principali risultati di servizio, bandi di concorso, cerimonie fiere ed eventi, concerti della Banda Musicale del Corpo, eventi sportivi delle Fiamme Gialle, salvataggi del Soccorso Alpino e iniziative del Museo Storico della Guardia di Finanza. A tal fine possono essere pubblicati messaggi testuali, link, materiale fotografico e video di proprietà della Guardia di Finanza che, in alcun modo, ledono i diritti d’autore o di proprietà di terzi. I contenuti pubblicati sono a disposizione degli utenti che possono condividerli e riutilizzarli per scopi di ulteriore divulgazione mediatica istituzionale e, in ogni caso, nei limiti previsti e consentiti dalla legge.

I profili Twitter e Youtube rappresentano uno spazio per raggiungere gli utenti che vogliono essere costantemente informati. Sfruttando le opportunità tipiche di questi servizi, la Guardia di Finanza può condividere e rilanciare occasionalmente contenuti e messaggi di pubblico interesse e utilità realizzate da soggetti terzi (altre istituzioni, enti o privati cittadini della comunità), verificandone la precisione e l'attendibilità.

La presenza di spazi pubblicitari a margine dei contenuti pubblicati sui profili Twitter e Youtube è gestita in autonomia dagli stessi social network che ospitano i profili.

Regole di utilizzo (netiquette)

  1. A tutti gli utenti si chiede di esporre la propria opinione, con correttezza e misura, basandosi per quanto possibile su dati di fatto verificabili, e di rispettare le opinioni altrui.
  2. Nei social network ognuno è responsabile dei contenuti che pubblica e delle opinioni che esprime. Non saranno comunque tollerati insulti, volgarità, offese, minacce e, in generale, atteggiamenti violenti o che incitino alla violenza di ogni tipo, nonché immagini e contenuti che violino copyright o che siano osceni e/o offensivi.
  3. I contenuti pubblicati devono rispettare sempre la privacy delle persone. Vanno evitati riferimenti a fatti o a dettagli privi di rilevanza pubblica e che ledano la sfera personale di terzi.
  4. L'interesse pubblico degli argomenti è un requisito essenziale: non è possibile in alcun modo utilizzare questi spazi per affrontare casi personali.
  5. Ogni discussione è legata ad un tema specifico e di interesse generale: chiediamo a tutti i partecipanti di rispettarlo, evitando di allargare il confronto in modo generico e indiscriminato.
  6. Non sarà tollerata alcuna forma di pubblicità, spam, promozione di interessi privati o di attività illegali, né affermazioni politiche.
  7. Non sono ammessi contenuti che violino il diritto d'autore né l'utilizzo non autorizzato di marchi registrati.
  8. Non sono ammessi contenuti che contengano link esterni.
  9. Non sono ammessi commenti in lingua straniera, fatta eccezione per l'inglese.
  10. Non è ammessa qualsiasi forma di scommesse, lotterie o giochi d’azzardo.

Monitoraggio dei profili social

Il monitoraggio e la moderazione da parte del gestore all'interno dei propri spazi avviene già al momento della pubblicazione del post, ed è finalizzata unicamente al contenimento, nei tempi e nei modi ragionevolmente esigibili, di eventuali comportamenti contrari alle norme d'uso.

Nei casi più gravi e, in modo particolare, in caso di mancato rispetto delle regole condivise in questo documento, l'Amministrazione si riserva la possibilità di nascondere o cancellare i contenuti, bloccare eventualmente gli utenti e segnalarli ai filtri di moderazione del social network ospitante. Nello specifico di Twitter inoltre sono previste alcune funzioni per limitare l'interazione degli utenti non rispettosi delle regole, come "Togli voce" o "Blocca".

Privacy

Il trattamento dei dati personali degli utenti risponde alle policy in uso sulle piattaforme utilizzate dai siti ospitanti (Twitter, YouTube, etc.).

I dati sensibili postati in commenti o post pubblici all'interno dei nostri canali social verranno rimossi.

Tutti gli altri dati condivisi dagli utenti saranno trattati nel rispetto delle vigenti leggi sulla privacy.