Tu sei qui: Home Concorsi Informazioni FAQ

 

FAQ

Visualizza le FAQ riguardanti le informazioni per entrare nella Guardia di Finanza

Come si entra in Guardia di Finanza?

Il reclutamento di personale nel Corpo della Guardia di Finanza avviene esclusivamente previo superamento di pubblici concorsi, periodicamente pubblicati, per le tre categorie ufficiali, ispettori e finanzieri. Possono partecipare i cittadini italiani, anche se non appartenenti al territorio della Repubblica o se già alle armi, che godano dei diritti civili e politici, non siano stati destituiti o dispensati dall’impiego presso una pubblica amministrazione.

Per l’ammissione in Accademia di allievi ufficiali del ruolo “normale” e “aeronavale”, occorre avere un’età non inferiore a 17 anni e non superiore a 22 anni alla data indicata nel bando di concorso, e si deve essere in possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, conseguibile anche nell’anno in cui si prende parte al concorso (Decreto Legislativo 19 marzo 2001, n. 69).

Per l’accesso alla categoria Ufficiali del ruolo tecnico-logistico-amministrativo, si richiede, tra i requisiti essenziali, un’età non superiore ai 32 anni ed il possesso di un diploma di laurea ovvero di laurea specialistica o di laurea magistrale o titolo equipollente (con esclusione, quindi, delle lauree c.d. “triennali” o “di I livello”), in una delle discipline attinenti la specializzazione per la quale concorrono, come da elencazione di cui alla tabella B del “decreto ministeriale 29.10.2001” e successive modificazioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze, relativo all'individuazione dei titoli di studio per la partecipazione ai concorsi per Ufficiali del Corpo della Guardia di Finanza.

Sono considerati validi i titoli di studio conseguiti all’estero, sempreché riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca equipollenti ad uno di quelli prescritti per la partecipazione al presente concorso. Allo scopo, alla domanda di partecipazione deve essere allegata la relativa attestazione di equipollenza ovvero dichiarazione sostitutiva ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

Per partecipare al concorso per il reclutamento di allievi ispettori, si richiede un’età non inferiore a 18 anni e non superiore a 26 anni e l’aver conseguito il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, conseguibile anche nell’anno in cui si prende parte al concorso (Decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199).

Infine, per poter partecipare al concorso per reclutamento di allievi finanzieri, è necessario, tra l’altro, avere un’età compresa fra i 18 e i 26 anni (il limite massimo di età è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a 3 anni per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgono o hanno svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato) e sia in possesso del diploma di istruzione secondaria che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario (se partecipi per i posti riservati ai volontari delle Forze armate è sufficiente il diploma di istruzione secondaria di primo grado).

A partire dall’anno 2016, il concorso è aperto anche a coloro che non hanno prestato servizio militare quale volontario in ferma prefissata in una Forze armata.

Il Decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, ha, altresì, introdotto la possibilità per la Guardia di finanza di reclutare personale da destinare al contingente ordinario – specializzazione “Tecnico di Soccorso Alpino (S.A.G.F.)”. A tale procedura sono ammessi tutti i cittadini italiani a prescindere dalla pregressa esperienza in una Forza armata.

Superata la selezione, i vincitori saranno ammessi alla frequenza del corso di formazione di base, della durata di 10 mesi, presso la Scuola Alpina di Predazzo o la Scuola Allievi Finanzieri di Bari per il contingente ordinario e presso la Scuola Nautica di Gaeta per il contingente di mare. Per questi ultimi è previsto un ulteriore periodo addestrativo al fine di conseguire la relativa specializzazione.

Quali sono i limiti di età per partecipare ai concorsi?

Per partecipare al concorso per l’ammissione in Accademia di allievi ufficiali del ruolo “normale” e “aeronavale”, si richiede un’età non inferiore a 17 anni e non superiore a 22 anni alla data indicata nel relativo bando.

Per l’accesso alla categoria Ufficiali del ruolo tecnico-logistico-amministrativo, si richiede un’età non superiore ai 32 anni.

Per partecipare al concorso per il reclutamento di allievi ispettori, si richiede un’età non inferiore a 18 anni e non superiore a 26 anni.

Infine, per poter partecipare al concorso per il reclutamento di allievi finanzieri è necessario avere un’età non inferiore a 18 anni e non superiore a 26. Il limite massimo di età è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato e, comunque, non superiore a 3 anni per coloro che alla data del 6 luglio 2017 svolgono o hanno svolto servizio militare volontario, di leva o di leva prolungato (Decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199 e successive modificazioni e integrazioni).

Quali titoli di studio occorrono per partecipare ai concorsi?

Per l’ammissione in Accademia di allievi ufficiali del ruolo “normale” e “aeronavale”, si richiede il possesso del diploma di istruzione secondaria di secondo grado, conseguibile anche nell’anno in cui si prende parte al concorso (Decreto Legislativo 19 marzo 2001, n. 69).

Per la categoria Ufficiali del ruolo tecnico-logistico-amministrativo, si richiede il possesso del diploma di laurea, laurea specialistica/magistrale, o titolo equipollente, in una delle discipline attinenti la specializzazione per la quale concorrono, come da elencazione di cui alla tabella B del “decreto ministeriale 29.10.2001” e successive modificazioni ed integrazioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze, relativo all'individuazione dei titoli di studio per la partecipazione ai concorsi per Ufficiali del Corpo della Guardia di Finanza. Il concorso per il reclutamento di allievi ispettori richiede il diploma di istruzione secondaria di secondo grado, conseguibile anche nell’anno in cui si prende parte al concorso (Decreto legislativo 12 maggio 1995, n. 199).

Infine, il concorso per il reclutamento di allievi finanzieri richiede il possesso del diploma di istruzione secondaria che consenta l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario (per partecipare ai posti riservati ai volontari delle Forze armate è sufficiente il diploma di istruzione secondaria di primo grado).

Si può partecipare ai concorsi avendo delle imperfezioni fisiche?

Le imperfezioni che sono causa di esclusione dai concorsi indetti dal Corpo sono elencate"Norme generali per l'accertamento dell'idoneità al servizio nella Guardia di Finanza", disponibili nella sezione "Concorsi".

Si evidenzia che comunque si dovrà visionare il bando del concorso cui si intende partecipare per verificare se una determinata anomalia sia causa o meno di esclusione dal concorso.

Esistono dei testi per prepararsi ai concorsi?

Per i concorsi indetti dal Corpo, esclusivamente per la prima prova selettiva, per ogni concorso viene pubblicata sul sito internet www.gdf.gov.it la banca dati da cui saranno tratti i questionari somministrati ai candidati.

Dove trovo il modulo di domanda di partecipazione ai concorsi e come si presenta?

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito http://www.gdf.gov.it - area “Concorsi Online”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato, entro 30 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione del bando nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana - 4^ Serie Speciale.

Il concorrente, nella procedura di compilazione della domanda di partecipazione, dopo la registrazione al portale “Concorsi On line”, può scegliere una delle seguenti modalità:

  • “SPID”, sistema pubblico per la gestione dell’identità digitale;
  • “PEC”, posta elettronica certificata.

In caso di avaria temporanea del sistema informatico, verificatasi nell’ultimo giorno utile per la presentazione della domanda di partecipazione e accertata dall’Amministrazione, sarà considerata comunque valida l’istanza presentata utilizzando il modello in allegato al bando, firmata per esteso e inviata a mezzo casella PEC con le modalità indicate dal predetto bando.

Di tale anomalia ne sarà data comunicazione sulla home page del sito istituzionale del Corpo, www.gdf.gov.it.

Le domande di partecipazione inviate con modalità differenti da quelle indicate non saranno considerate valide.

Dove si svolgono e quanto durano i corsi di formazione?

Per l'allievo ufficiale è prevista la frequenza di un corso triennale presso la sede di Bergamo dell’Accademia della Guardia di Finanza e, successivamente, di un corso biennale di applicazione presso la sede di Roma (Castelporziano) del medesimo Istituto di Istruzione.

Per la Scuola allievi ispettori, con sede a L’Aquila, è prevista la frequenza di un corso di formazione della durata di tre anni.

La formazione della categoria allievi finanzieri, della durata di un anno, è invece demandata al Comando Legione Allievi di Bari dalla quale dipendono, oltre alla Scuola alla stessa sede, la Scuola Alpina di Predazzo (TN), tradizionale centro di addestramento alpestre, e la Scuola Nautica di Gaeta (LT), vero e proprio "polo" della formazione del personale del contingente di mare di ogni categoria.

Per partecipare al concorso per Ufficiali del ruolo tecnico logistico amministrativo, è sufficiente il possesso della laurea triennale o di primo livello?

No. Per l’accesso alla categoria Ufficiali del ruolo tecnico-logistico-amministrativo si richiede, tra i requisiti essenziali, il possesso di un diploma di laurea ovvero di laurea specialistica o di laurea magistrale o titolo equipollente (con esclusione, quindi, delle lauree c.d. “triennali” o “di I livello”), in una delle discipline attinenti la specializzazione per la quale si concorre, come da elencazione di cui alla tabella B del “decreto ministeriale 29.10.2001” e successive modificazioni e integrazioni del Ministero dell'Economia e delle Finanze, relativo all'individuazione dei titoli di studio per la partecipazione ai concorsi per Ufficiali del Corpo della Guardia di Finanza.

Sono considerati validi i titoli di studio conseguiti all’estero, sempreché riconosciuti dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca equipollenti ad uno di quelli prescritti per la partecipazione al presente concorso. Allo scopo, alla domanda di partecipazione deve essere allegata la relativa attestazione di equipollenza ovvero dichiarazione sostitutiva ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445.

Per la prova scritta posso utilizzare il vocabolario?

Ai sensi dell'art. 13, comma 3, del D.P.R 487 del 1994: ... "I candidati non possono portare carta da scrivere, appunti manoscritti, libri o pubblicazioni di qualunque specie. Possono consultare soltanto i testi di legge non commentati ed autorizzati dalla commissione, se previsti dal bando di concorso, ed i dizionari".

Per l'arruolamento degli allievi finanzieri atleti, quali sono le specialità sportive per le quali è possibile concorrere?

Possono presentare domanda di partecipazione alla procedura di selezione per l'arruolamento di allievi finanzieri atleti gli aspiranti che svolgono attività agonistica nelle seguenti discipline sportive:

  • Atletica Leggera
    • Specialità
      • 100 mt, 200 mt, 400 mt, 100/110 mt ostacoli, 400 mt ostacoli, 800 mt.1500 mt, 3000 siepi, 5000 mt, 10000 mt, mezza maratona, maratona, salto in alto, salto in lungo, salto triplo, salto con l’asta, getto del peso, tiro del giavellotto, lancio del martello, lancio del disco, marcia 20 km, marcia 50 km
  • judo
    • Categorie
      • 60 kg; –66 kg; –73 kg; –81 kg; –90 kg; –100 kg; +100 kg, per il sesso maschile
      • 48 kg; –52 kg; –57 kg; –63 kg; –70 kg; –78 kg; +78 kg, per il sesso femminile
  • nuoto
    • Specialità
      • stile libero-velocità, stile libero-mezzofondo, dorso, farfalla, rana, misti
  • tuffi
  • tiro a segno
    • Specialità
      • pistola ad aria compressa, pistola libera, pistola automatica, pistola sportiva, carabina ad aria compressa, carabina libera tre posizioni, carabina libera a terra
  • tiro a volo
    • Specialità
      • fossa olimpica, skeet, double trap
  • Scherma
    • Specialità
      • fioretto e sciabola
  • canoa
    • Specialità
      • kayak
  • canottaggio
    • Specialità
      • di coppia senior, di coppia pesi leggeri, di punta senior, di punta pesi leggeri
  • vela
    • Classe
      • FINN, RSX, LASER STANDARD, LASER RADIAL, 470, 49er, 49er fx, NACRA 17
  • sci
    • Specialità
      • sci alpino, sci di fondo
  • biathlon
  • salto con gli sci
  • combinata nordica
  • bob
  • pattinaggio su ghiaccio
    • Specialità
      • velocità pista lunga, short track

Quali sono i limiti di età per l'arruolamento degli allievi finanzieri atleti?

Possono partecipare a questo tipo di arruolamenti tutti i cittadini italiani che, abbiano, alla data del 30 giugno (ovvero del 31 ottobre, in caso di partecipazione alla procedura selettiva straordinaria) dell’anno di riferimento:

  • compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il trentacinquesimo, se candidati per le discipline sportive tiro e vela
  • compiuto il diciassettesimo anno di età e non superato il ventiseiesimo, se candidati per le discipline sportive atletica leggera, judo, nuoto, tuffi, scherma, sci, biathlon, salto con gli sci, combinata nordica, bob e pattinaggio su ghiaccio
  • compiuto il diciottesimo anno di età e non superato il ventiseiesimo, se candidati per le discipline sportive canoa e canottaggio

Il limite massimo di età di cui ai punti (2) e (3) è elevato di un periodo pari all’effettivo servizio militare prestato fino al 30 giugno stesso (ovvero fino al successivo 31 ottobre, in caso di partecipazione alla procedura selettiva straordinaria), comunque non superiore a tre anni

Quali sono le modalità di presentazione della domanda per allievi finanzieri atleti?

La domanda di partecipazione alla procedura di selezione per l’arruolamento degli allievi finanzieri atleti deve essere compilata esclusivamente mediante la procedura informatica disponibile sul sito www.gdf.gov.it area “Concorsi Online”, seguendo le istruzioni del sistema automatizzato.

  • Nel corso dell’anno sono sempre aperti i termini per la presentazione delle domande di arruolamento.
  • Solo in caso di avaria del sistema informatico o di indisponibilità di un collegamento internet, la domanda di partecipazione può essere redatta in carta semplice, secondo il modello riportato in allegato 1, disponibile presso tutti i reparti del Corpo nonché sul sito www.gdf.gov.it.
  • Al termine della procedura di compilazione, gli interessati devono stampare l’istanza, firmarla per esteso e presentarla a mano oppure inviarla a mezzo raccomandata con ricevuta di ritorno, al Centro Sportivo della Guardia di finanza, via Croviana n. 120, 00124 Roma (loc. Castelporziano), allegando:
    • il curriculum personale costituito da attestati ufficiali rilasciati dal C.O.N.I. o, per esso, dalle Federazioni sportive nazionali e dai Comitati Regionali, attestanti i risultati conseguiti in ambito internazionale, nazionale e regionale
    • la fotocopia della “tessera” rilasciata dalla Federazione competente, da cui risulti la società sportiva di provenienza
    • coloro che, alla data di presentazione della domanda di partecipazione alla procedura, siano minorenni, dovranno presentare l’atto di assenso, in carta semplice, allegato al bando di concorso, sottoscritto da entrambi i genitori o da uno solo, in caso di impedimento dell’altro, o dal tutore, in caso di mancanza di entrambi i genitori.