Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti in Seconda Salvatore Scibetta

Salvatore Scibetta

Comandante in Seconda dal 31 dicembre 1976 al 12 ottobre 1977
Salvatore Scibetta

Il 28° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Salvatore Scibetta, è nato il 12 ottobre 1913 a Racalmuto (AG) ed è stato nominato sottotenente nel 1934.

Biografia

Il 28° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Salvatore Scibetta, è nato il 12 ottobre 1913 a Racalmuto (AG) ed è stato nominato sottotenente nel 1934.

Assegnato al battaglione speciale "E" in Africa Orientale, partecipò alla marcia su Addis Abeba ove tenne fino al 1937 il comando della IV Tenenza.

Durante il secondo conflitto mondiale prese parte con il I battaglione mobilitato alle operazioni belliche in Albania dove, al comando di un plotone di arditi, meritò una Medaglia d'argento al Valor Militare sul campo per l'azione di Dobrej del 24 gennaio 1941, durante la quale rimase ferito, l'avanzamento per merito di guerra al grado di capitano e due Croci di guerra al Valor Militare.
Rientrato in Patria, comandò - nei vari gradi - reparti d'istruzione presso l'Accademia e la Scuola Sottufficiali e reparti interni e di confine tra cui il Gruppo di Menaggio, il Nucleo di Firenze e le Zone di Bologna e di Roma.

Il suo petto è adornato, oltre che dalle decorazioni ricordate, da tre Croci al merito di guerra, dalle Medaglie di benemerenza per i volontari di guerra e per i patrioti volontari della libertà, dalle Medaglie commemorative per le operazioni in Africa Orientale (con gladio romano), della guerra 1940 - 43 e della guerra di liberazione
1943 - 45, dalla Medaglia Mauriziana e da numerose altre onorificenze, tra cui quella di Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Equestre del S. Sepolcro in Gerusalemme.
Ha, inoltre, conseguito due promozioni a scelta speciale per esami.

E' laureato in giurisprudenza ed in filosofia, è procuratore legale ed è decorato al merito della Scuola, della Cultura e dell'Arte.
Generale di Divisione dal 1974 è stato Ispettore del Corpo prima dell'Italia Settentrionale e poi per l'Italia Centrale.