Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti in Seconda Osvaldo Cucuzza

Osvaldo Cucuzza

Comandante in Seconda dall'8 aprile 2004 al 2 agosto 2005
Osvaldo Cucuzza

Il Generale di Corpo d'Armata Osvaldo CUCUZZA è nato a Milano il 2 Agosto 1940; coniugato con due figli.

Il 1 gennaio 2001 è stato promosso Generale di Corpo d'Armata. Dal 21 maggio 2002 al 7 aprile 2004 è stato Ispettore degli Istituti di Istruzione, responsabile delle funzioni di coordinamento per le attività di reclutamento e addestramento di tutto il personale del Corpo.

Biografia

Il Generale di Corpo d'Armata Osvaldo CUCUZZA è nato a Milano il 2 Agosto 1940; coniugato con due figli; ha conseguito il Diploma maturità classica presso il Liceo "G. Parini" di Milano.

Laureato in Giurisprudenza - voto 110/110 - presso l'Università di Pisa e in Specialistica in "Scienze della Sicurezza Economico- Finanziaria" voto 110/110 e lode.

Ha conseguito il Master di II livello in "Scienze Strategiche" Università di Torino ed il Diploma di "Analista di sistemi organizzativi" - voto 30/30 presso la Società per l'organizzazione e la formazione manageriale (I.S.E.O.) di Milano.
Ha frequentato il 94° Corso di Stato Maggiore - Scuola di Guerra - Civitavecchia - Valutazione "Ottimo" (corso biennale) ed il 94° Corso Superiore di Stato Maggiore - Scuola di Guerra - Civitavecchia - Valutazione "Ottimo" (corso annuale), nonché la XLV Sessione del Centro Alti Studi della Difesa - Roma - Valutazione "Eccellente" (corso annuale).

Promosso sottotenente il 1° Ottobre 1961. Nei gradi di subalterno: ha comandato la Tenenza di Molfetta, Margherita di Savoia e Resia all'Adige, è stato istruttore in Accademia. Promosso Capitano il 31 Dicembre 1968.

Nel grado, ha comandato: la Compagnia di Tarvisio (UD), la Compagnia Allievi dell'Accademia. Promosso Maggiore il 1° Gennaio 1977, ha retto la Sezione Ordinamento dell'Ufficio Ordinamento e Addestramento del Comando Generale.
Promosso Tenente Colonnello il 24 Novembre 1979 In tale grado: ha retto l'Ufficio Ordinamento e Addestramento del Comando Generale, ha comandato il Gruppo di Livorno, è stato Capo Ufficio Operazioni del Nucleo Centrale di Polizia Tributaria di Roma. Promosso Colonnello il 31 Dicembre 1986.

Nel grado: ha comandato la 10ª Legione di Napoli, è stato Capo del III Reparto del Comando Generale "Organizzazione - Pianificazione - Informatica", ha retto l'incarico di Sottocapo di Stato Maggiore del Comando
Generale. Promosso Generale di Brigata il 31 Dicembre 1991.

Nel grado, ha comandato l'Accademia del Corpo alla sede di Bergamo e la Zona Medio-Tirrenica (V), con giurisdizione su Lazio ed Umbria. Il 1° gennaio 1995 è stato promosso Generale di Divisione.

Dal 12 luglio 1996 al 3 ottobre 1999 è stato Direttore per la Guardia di Finanza presso l'Istituto Alti Studi per la Difesa.
Dal 4 ottobre 1999 al 31 dicembre 1999 è stato Ispettore del Corpo per l'Italia Centro-Settentrionale con competenza sui reparti operativi di Toscana, Emilia Romagna e Marche. Dal 1° gennaio 2000 al 20 maggio 2002 è stato Comandante Interregionale della Guardia di Finanza per l'Italia Centro Settentrionale con la medesima competenza territoriale.

Il 1 gennaio 2001 è stato promosso Generale di Corpo d'Armata. Dal 21 maggio 2002 al 7 aprile 2004 è stato Ispettore degli Istituti di Istruzione, responsabile delle funzioni di coordinamento per le attività di reclutamento e addestramento di tutto il personale del Corpo.

Dall'08 aprile 2004 al 3 agosto 2005 Comandante in Seconda della Guardia di Finanza. Ha rivestisto i Particolari Incarichi: è stato Presidente del Consiglio Centrale della Rappresentanza Militare (C.O.C.E.R.) - V Mandato; è stato membro del Comitato Scientifico della Rivista Internazionale "The Quality", nel 1995 è stato consulente esterno della Commissione Parlamentare di inchiesta sul fenomeno mafioso, è Chief Technical Adviser in un progetto ONU per la costituzione in Macedonia di un reparto speciale per la prevenzione e la repressione della criminalità in campo economico e finanziario, è membro del Comitato di Redazione della "Rivista della Guardia di Finanza" è membro fondatore del Centro Stud di Geopolitica Economica.

E' stato insegnante delle seguenti materie presso la scuola di guerra Scuola di Guerra: "Componente economica di strategia globale". E' stato insegnante delle seguenti materie presso il Corso Superiore di Polizia Tributaria: "Servizio di Stato Maggiore", "Scienza dell'organizzazione".

E' stato insegnante delle seguenti materie presso la Scuola di Polizia Tributaria: "Informatica", "Analisi di Sistemi Organizzativi". E' stato insegnante delle seguenti materie presso l'Accademia Guardia di Finanza: "Tasse ad Imposte Indirette sugli Affari", "Imposte di Fabbricazione", "Ordinamento". Ha svolto conferenze e partecipato quale Relatore a convegni presso: Università Bocconi - Milano, Università di Siena, Università di Salerno, Scuola di Polizia Tributaria, Istituto Superiore di Polizia, Moscow School of political studies, Accademia Teresina di Vienna.

E' stato Professore a contratto nella cattedra di Istituzioni di diritto privato presso l'Università degli Studi di Ancona . E' Professore a contratto nella cattedra di Diritto pubblico dell'economia presso l'Università degli Studi di Ancona. E' Professore a contratto nella cattedra di Diritto Tributario presso l'Università degli Studi di Macerata. E' autore di: "La disciplina della nautica da diporto - Normativa marittima - fiscale e valutaria" - Laurus - 1982, "Leasing" (unitamente a Saverio Capolupo) - Edizioni ETI - 1992, "Il segreto bancario tra lotta al riciclaggio e repressione dell'evasione fiscale" - Edizioni EPC - 1993 (Il testo è stato altresì pubblicato nella collana "Temi" del Sole-24 Ore),"Geoeconomia" (unitamente a Paolo Savona, Carlo Jean e Bruno Fulceri Roccia) - Franco Angeli - 1995 (tradotto anche in lingua russa a cura della Moscow School of political studies), "Segreto bancario, criminalità organizzata, riciclaggio, evasione fiscale in Italia" - CEDAM - 1995, "Codice delle convenzioni internazionali in materia di imposte sul reddito, sul patrimonio e sulle successioni" (unitamente a Saverio Capolupo) CEDAM - 2000, numerosi articoli su riviste specializzate in materia di Diritto tributario, penale e penale tributario. È insignito delle seguenti onorificenze: Grand'Ufficiale al merito della Repubblica Italiana, Croce di Commendatore con spade dell'Ordine al merito Militense del Sovrano Militare Ordine di Malta.

E' socio onorario dell'Associazione Nazionale Tributaristi Italiani. E' insignito del "2° Alloro 2003 per la promozione della cultura fiscale".