Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti in Seconda Gaetano Nanula

Gaetano Nanula

Comandante in Seconda dal 15 novembre 1996 al 14 novembre 1998
Gaetano Nanula

Il 42° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Gaetano Nanula, è nato a Barletta (BA) il 14 settembre 1935.

Biografia

Il 42° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Gaetano Nanula, è nato a Barletta (BA) il 14 settembre 1935.

Nella prima parte della sua carriera è stato prevalentemente impegnato presso il Nucleo Centrale di polizia tributaria di Roma, il Nucleo Regionale di polizia tributaria di Milano ed il Comando Generale del Corpo.

Ha poi comandato prestigiosi reparti fra i quali il Nucleo Regionale di polizia tributaria di Palermo, la Legione di Bari, la Zona di Napoli e la Scuola di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza.

Da ultimo ha diretto la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia.

E' laureato in Giurisprudenza ed in Economia e Commercio ed è titolato del Corso Superiore Polizia Tributaria.

Ha frequentato il Corso per Dirigenti d'Azienda presso la Confederazione Italiana Dirigenti d'Azienda ed il Corso di perfezionamento in Studi Europei presso la Scuola Europea.

Ha fatto parte di numerose Commissioni Ministeriali ed è stato componente del Comitato Tecnico per l'attuazione della Riforma Tributaria.

Congiuntamente ad una intensa attività operativa, ha assolto una lunga attività didattica, insegnando all'Università "La Sapienza" di Roma, alla Scuola Centrale Tributaria "Vanoni" e presso i maggiori istituti d'istruzione della Forze di Polizia.

E' autore di numerose pubblicazioni a carattere tecnico - scientifico, fra le quali vanno ricordati i volumi: La rivalutazione monetaria dei cespiti patrimoniali della imprese, Milano, 1977; Il nuovo bilancio delle società, Milano, 1981; La lotta alla mafia, terza edizione, Milano, 1996.

Gli è stato attribuito due volte il Premio della Cultura della Presidenza del Consiglio dei Ministri per scrittori italiani.

E' insignito di numerosi Encomi Solenni, per operazioni di eccezionale importanza, che hanno sovente riscosso il plauso delle Autorità Governative italiane e talora del Governo degli Stati Uniti d'America, per aver portato alla scoperta di rilevanti frodi tributarie, commesse da grandi complessi industriali e commerciali, nonchè di gravi reati consumati dalla criminalità organizzata anche internazionale.

Il Generale Nanula è insignito delle seguenti onorificenze: Grand'Ufficiale dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Medaglia Mauriziana per 10 lustri di carriera militare, Medaglia d'Oro di lungo Comando e Croce d'Oro con stelletta per 40 anni di anzianità di servizio.