Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti in Seconda Fortunato Saladino

Fortunato Saladino

Comandante in Seconda dal 24 gennaio 1987 al 31 dicembre 1988
Fortunato Saladino

Il 36° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Fortunato Saladino, nato a Trapani nel 1925, ha frequentato i Corsi normali dell'Accademia e della Scuola d'Applicazione della Guardia di Finanza in Roma, uscendo nel 1948 con il grado di Sottotenente.

Biografia

Il 36° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Fortunato Saladino, nato a Trapani nel 1925 e deceduto a Roma nel 2017, ha frequentato i Corsi normali dell'Accademia e della Scuola d'Applicazione della Guardia di Finanza in Roma, uscendo nel 1948 con il grado di Sottotenente.

Ha comandato la Tenenza "Magione" di Palermo ed è stato istruttore alla Scuola Nautica di Gaeta ed all'Accademia del Corpo, prima di prestare servizio al Ministero delle Finanze ed al Comando Generale.

Promosso a scelta speciale per esami al grado di capitano nel 1955, ha comandato il Nucleo di Polizia Tributaria di Bolzano.
Sempre nel periodo di capitano ha prestato servizio presso lo Stato Maggiore della Difesa, il Nucleo Centrale di Polizia Tributaria di Roma ed ha frequentato, negli anni 1958-1961, i Corsi di SM presso la Scuola di Guerra dell'Esercito.

Ha comandato, quindi, la Compagnia ed il Nucleo di Polizia Tributaria di Vicenza, da dove nel 1963, promosso al grado di Maggiore, é stato trasferito al comando del Gruppo di Merano.

Negli anni successivi ha ricoperto le funzioni di Aiutante di Campo del Comandante Generale e, con il grado di Tenente Colonnello, di comandante del Battaglione Allievi dell'Accademia della Guardia di Finanza ed insegnante ai Corsi.

Promosso Colonnello nel 1973 ha comandato la Legione di Udine prima di diventare Sottocapo di Stato Maggiore al Comando Generale.

Promosso Generale di Brigata nel 1978 ha comandato la Zona Ligure. Da Generale di Divisione é stato Ispettore della Guardia di Finanza per l'Italia Meridionale ed Ispettore per i Reparti di Istruzione.

Laureato in Giurisprudenza, è Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana; è insignito della Medaglia Mauriziana per 10 lustri di carriera militare, della Medaglia d'Oro di lungo comando e della Croce d'Oro per anzianità di servizio.