Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti in Seconda Antonio Papaleo

Antonio Papaleo

Comandante in Seconda dall'8 aprile 1933 al 19 gennaio 1940
Antonio Papaleo

Il 7° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Antonio Papaleo, nacque a Lacedonia (AV) il 30 marzo 1875.

Biografia

Il 7° Comandante in Seconda della Guardia di Finanza, Generale di Divisione Antonio Papaleo, nacque a Lacedonia (AV) il 30 marzo 1875.

Nel maggio 1893 a 18 anni entrò nel Corpo come Allievo Guardia di Finanza di terra, promosso a settembre dello stesso anno Guardia fu successivamente promosso nel marzo 1896 Sottobrigadiere e brigadiere a maggio del 1898.

Entrò in Accademia e alla fine del corso fu nominato sottotenente nel luglio 1902 e assegnato al Distaccamento Allievi Guardie di Messina quale istruttore. Nel settembre 1903 assunse il comando della Tenenza di Riposto (CT) per essere trasferito l'anno successivo quale comandante Tenenza Interna di Catania, nel novembre 1904 fu promosso tenente di II classe e con tale grado nel 1905 andò a comandare la Teneza di Termini Imerese.

Nell'agosto 1906 fu nominato tenente e nel febbraio 1907 fu trasferito alla Scuola Sottufficiali di Caserta come istruttore, nel gennaio 1909 fu promosso Capitano e nell'aprile dello stesso anno fu trasferito quale comandante alla Compagnia di Cividale, dal gennaio 1912 a dicembre del medesimo anno comandò la Compagnia
Mobilitata in Tripolitania, nel 1913 fu promosso Maggiore e assunse il comando del Circolo di Livorno fino al 1915 quando fu trasferito al comando del Circolo Esterno di Napoli.

Allo scoppio della I Guerra Mondiale venne assegnato comando dell' VIII Battaglione Mobilitato, per essere poi trasferito nel 1916 al comando del Battaglione Allievi di Maddaloni e nel 1917 andò alla Scuola di Caserta con la funzione di comandante in II°.

Nel novembre 1918 fu promosso Tenente Colonello e nel marzo 1924 Colonello, con questo grado comandò prima la Legione di Trento e successivamente la Legione Allievi di Roma.

Nell'aprile del 1930 fu promosso Generale di Brigata e posto al comando del III Gruppo di Legioni di Napoli, nell'aprile 1933 fu nominato Generale di Divisione e Comandante in Seconda del Corpo.

Lungo la sua fulgida carriera il Generale Papaleo ha visto tributarsi le seguenti onorificenze : medaglia di bronzo al valor militare, per un'azione durante la guerra italoturca, croce di Cavalliere nell'Ordine della Corona d'Italia, Cavaliere nell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, croce al merito di servizio, Cavalliere Ufficiale nell'Ordine della Corona d'Italia, Cavalliere Ufficiale nell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, Commendatore nell'Ordine della Corona d'Italia, Commendatore nell'Ordine dei SS. Maurizio e Lazzaro, medaglia d'oro al merito di lungo comando, Grand'Ufficiale nell'Ordine della Corona d'Italia, Grand'Ufficiale nell'Ordine dei SS. Maurizio e
Lazzaro, ha inoltre riconosciute due campagne di guerra.