Tu sei qui: Home Chi siamo Storia del Corpo I Comandanti Generali Marcello Floriani

Marcello Floriani

Comandante Generale dal novembre 1978 al febbraio 1980
Marcello Floriani

Il Generale di Corpo d'Armata Marcello Floriani, 24° Comandante Generale della Guardia di Finanza, è nato a Roma il 9 febbraio 1917.

Il 21 novembre 1978 ha assunto la carica di Comandante Generale della Guardia di Finanza, carica che ha retto fino al 9 febbraio 1980. E' Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Biografia

Il Generale di Corpo d'Armata Marcello Floriani, 24° Comandante Generale della Guardia di Finanza, è nato a Roma il 9 febbraio 1917. Ha iniziato la carriera militare da Sottotenente di Fanteria (carristi) nel 1937, provenendo dall'Accademia militare di Fanteria e Cavalleria.

Durante la seconda guerra mondiale, ha combattuto in Africa Settentrionale, prima come Comandante di plotone e poi di compagnia carri, meritando, per fatto d'arme del gennaio 1941, una Medaglia d'Oro al Valor Militare. 

Ha frequentato i Corsi di Stato Maggiore della Scuola di Guerra e percorso i gradi della carriera militare ricoprendo vari incarichi tra cui quello di Assistente dell'Addetto militare presso l'Ambasciata d'Italia a Washington e, dal 1960 al 1962, quello di Capo di Stato Maggiore della Divisione di fanteria "Cremona".

Da Colonnello ha comandato il 4° Reggimento corazzato "Legnano", quindi la Scuola A.U.C. truppe meccanizzate di Lecce e successivamente ha assolto l'incarico di Capo di Stato Maggiore del Comando della Regione Militare Meridionale.

Da Generale di Brigata è stato Comandante in 2^ delle Scuole di Applicazione d'Arma, quindi Comandante la fanteria della Divisione corazzata "Ariete" e successivamente Consigliere Militare Aggiunto - per l'Esercito - del Presidente della Repubblica.

Nel 1971, promosso Generale di Divisione, ha assunto il Comando della Divisione Corazzata "Ariete" e nel 1973 l'incarico di Vice Comandante della Regione Militare Meridionale.

Come Generale di Corpo d'Armata, grado conseguito il 31 dicembre 1974, ha retto la Presidenza del Centro Militare di Studi per la Difesa civile fino al settembre 1976, il Comando della Regione Militare della Sicilia fino al 15 ottobre 1978 e quindi la Presidenza del Tribunale Supremo Militare.

Il 21 novembre 1978 ha assunto la carica di Comandante Generale della Guardia di Finanza, carica che ha retto fino al 9 febbraio 1980. E' Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana.