Tu sei qui: Home Chi siamo Organizzazione Specializzazioni Comparto Aeronavale Organizzazione Struttura Reparto Operativo Aeronavale

AeroNavale400x100

 

Reparto Operativo Aeronavale

RepartoOperativoAeronavale1I Reparti Operativi Aeronavali rappresentano lo snodo fondamentale della catena di comando e controllo del dispositivo aeronavale regionale. Questi sono posti alle dipendenze dei Comandi Regionali.

I Reparti Operativi Aeronavali sono presenti alle sedi di Genova, Livorno, Civitavecchia, Cagliari, Napoli, Vibo Valentia, Palermo, Bari, Termoli, Pescara, Ancona, Rimini, Venezia, Trieste e Como e sono organizzati, di norma, su Stazioni Navali e Sezioni Aeree.

Il Reparto Operativo Aeronavale impiega tutti i mezzi aerei e navali del dispositivo regionale, svolgendo una costante e capillare azione di controllo sul territorio, sulle acque interne, sul mare territoriale e nella zona contigua.

La componente regionale fornisce, inoltre, un importante contributo ai Piani Operativi per il conseguimento degli obiettivi assegnati alla Guardia di Finanza dal Ministro dell’Economia e delle Finanze con la direttiva annuale per l’azione amministrativa, svolgendo funzioni correlate alla peculiarità del dispositivo aeronavale in tutte le missioni attribuite al Corpo.

I principali campi d’azione sono:

  • il controllo economico della fascia costiera, del mare e delle acque interne, congiuntamente al monitoraggio dello spazio aereo sovrastante;
  • il concorso ai servizi di polizia doganale per la sorveglianza del traffico marittimo, il contrasto alla contraffazione e all’importazione di merce illegale;
  • l’indebito utilizzo di prodotti energetici per i quali sono previste agevolazioni in materia di accise;
  • l’impiego di personale “in nero” a bordo delle navi;
  • i casi di illegittima percezione di contributi a carico del bilancio nazionale ed europeo previsti per gli operatori del settore marittimo e della pesca, principalmente per la ristrutturazione del naviglio, gli impianti di acquacoltura, la riconversione professionale del personale navigante e la demolizione dei pescherecci;
  • Il concorso nelle attività di prevenzione e repressione degli illeciti in materia ambientale e demaniale, grazie alle dotazioni tecnologiche installate sui mezzi aerei ed a specifiche iniziative di collaborazione con enti di ricerca;
  • la polizia marittima a titolo di concorso nella constatazione delle violazioni amministrative e penali previste dal Codice della navigazione.
« dicembre 2018 »
dicembre
lumamegivesado
12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31